Marketing, Comunicazione Aziendale e Mercati Globali (ECOMARK)

Presentazione
  • Corso di laurea triennale di area economica
  • Classe di laurea: L18 – Scienze dell’Economia e della gestione aziendale
  • Durata: 3 anni
  • Lingua: italiano

Il Corso di Laurea in Marketing, Comunicazione Aziendale e Mercati Globali (ECOMARK) appartiene alla Classe L-18 delle Lauree in Scienze dell’economia e della gestione aziendale. Si sviluppa nella tradizione delle lauree economico-aziendali della Scuola di Economia e Statistica e offre allo studente una robusta preparazione nella gestione e nell'amministrazione delle imprese, nonché nelle discipline economiche e giuridiche

Il percorso formativo si articola su tre anni di frequenza, comprensivi del tempo necessario alla redazione della prova finale, ovvero allo svolgimento di uno stage.

Scheda corso

Specifiche sul corso

Area del corso: 
Economico statistica
Dipartimento: 
DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, METODI QUANTITATIVI E STRATEGIE DI IMPRESA
Tipo di corso: 
Laurea triennale (DM 270)
Anno accademico: 
2018/2019
Posti disponibili: 
350
Durata in anni: 
3
Crediti: 
180
Sede: 
MILANO
Lingua: 
Italiano
Modalita' didattica dell'ordinamento: 
Convenzionale

Norme per l'accesso

Per l'ammissione al Corso di Laurea occorre essere in possesso del titolo di scuola secondaria superiore richiesto dalla normativa in vigore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

Modalità di ammissione

Il corso di laurea è a numero programmato. Per l'anno accademico 2018/2019 sono previsti al primo anno 350 posti, di cui 15 riservati agli studenti della Repubblica popolare cinese aderenti al programma Marco Polo e 10 riservati ai cittadini extracomunitari.

Per l'ammissione al corso di laurea è necessario sostenere il TOLC-E (Test On Line Cisia - Economia) in una delle sedi accreditate. Le informazioni per l'accesso al test e l'elenco delle sedi sono disponibili sul sito del Cisia (Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l''Accesso www.cisiaonline.it/area-tematica-tolc-economia/home-tolc-economia).

I test presso la nostra sede saranno effettuati nei mesi di marzo (21), aprile (17), maggio (23 e, se necessario, 24), luglio (17) e settembre (6 e, se necessario, 7).

Il TOLC-E è articolato in quattro moduli con l'obiettivo di verificare le competenze in matematica, logica, comprensione del testo e inglese, secondo le modalità descritte sul sito del Cisia (http://www.cisiaonline.it/area-tematica-tolc-economia/la-prova-line-2).

Ai fini della valutazione per l'eventuale immatricolazione vengono presi in considerazione i risultati conseguiti nei soli primi tre moduli (matematica, logica e comprensione) ed è richiesto il raggiungimento di una soglia minima, vincolante per l'ammissione, relativa alla sezione di matematica e pari a un punteggio minimo di 4.

Per maggiore informazioni sulle procedure di selezione previste nei mesi di maggio e settembre 2018, si rinvia ai bandi di ammissione pubblicati sul sito.

Obiettivi formativi e competenze attese

Il corso di laurea in Marketing, Comunicazione Aziendale e Mercati Globali si sviluppa nella tradizione delle lauree economico-aziendali della Scuola di Economia e Statistica e offre allo studente una robusta preparazione nella gestione e nell'amministrazione delle imprese, nonché nelle discipline economiche e giuridiche. Il corso si caratterizza specificamente per il deciso orientamento quantitativo e per la presenza di professori e di docenti-managers di marketing e di comunicazione con vasta esperienza dei mercati globali. In particolare, la formazione di questo percorso triennale mira a diffondere negli studenti la cultura di orientamento competitivo delle imprese al mercato, per lo sviluppo di un sentiero professionale destinato ad avere luogo nei mercati globali. In tal senso, la cultura di concorrenza si integra con lo studio delle dinamiche-base della comunicazione aziendale che costituisce il veicolo prevalente della globalizzazione nei mercati. La competitività delle imprese richiede inoltre che gli studenti sappiano declinare le attività di marketing alla luce di tali mercati caratterizzati dal venir meno dei confini nazionali, fisici, linguistici, e amministrativi, dallo sviluppo della comunicazione digitale e dallo sviluppo di nuovi consumatori e nuovi mercati.

Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i descrittori europei del titolo di studio (DM 16/03/2007, art. 3, comma 7)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il corso di laurea prevede l’acquisizione di adeguate conoscenze e competenze di base in più aree disciplinari: aziendali, giuridiche, economiche e quantitative.

Area aziendale
Lo studente dovrà avere conoscenza e capacità di comprensione dei sistemi aziendali. Durante il corso, gli studenti si confronteranno con diverse situazioni aziendali, casi, testimonianze, attraverso le quali potranno acquisire le conoscenze necessarie per dare risposte efficaci ai fabbisogni emergenti delle imprese. Inoltre, saranno in grado di comprendere le caratteristiche di funzionamento delle imprese nelle molteplici manifestazioni riferite alle relazioni con l’ambiente esterno e ai sistemi economici, ai sistemi aziendali di gestione, organizzazione, amministrazione e controllo.
Al termine del corso gli studenti avranno conoscenze approfondite di economia aziendale, di market driven management e, in particolare, avranno acquisito competenze di comunicazione e amministrazione aziendale anche attraverso l'analisi dei principali sottosistemi aziendali e del sistema di rilevazioni che da essi scaturiscono, di organizzazione aziendale, di planning e di consulenza aziendale e fiscale.

Area giuridica
Lo studente dovrà avere conoscenza e capacità di comprensione dei principi e degli istituti dell’ordinamento giuridico.
Le conoscenze in diritto privato porteranno lo studente a dotarsi degli strumenti di base per la comprensione dei fenomeni giuridici, a orientarsi sui temi fondamentali del diritto privato e a comprendere i collegamenti fra norma e applicazione della norma nei casi concreti; in diritto pubblico, invece, orienteranno lo studente agli strumenti di base per comprendere i principi generali del sistema costituzionale, dell’organizzazione dello Stato e degli altri enti pubblici, della disciplina del rapporto tra i pubblici poteri e le persone.

Area economica
lo studente dovrà avere conoscenza e capacità di analisi e interpretazione
dei fenomeni e dei sistemi economico-sociali. In particolare, lo studente acquisirà conoscenze e competenze di economia politica, approfondendo in particolare le variabili macroeconomiche, la contabilità nazionale, il concetto di debito pubblico, le pressioni inflazionistiche, i livelli produttivi e l’impatto delle politiche monetarie e fiscali.

Area quantitativa
Lo studente dovrà avere conoscenza e capacità di comprensione dei fondamentali metodi di analisi quantitativa. In particolare, le conoscenze in tale ambito daranno allo studente un'elevata preparazione nella Statistica e nella Matematica applicata al marketing, una buona conoscenza dell'informatica e dei sistemi di elaborazione e una buona conoscenza di due lingue dell'Unione Europea.
La verifica del risultato di apprendimento e la capacità di comprensione dei concetti presentati nel corso di studi avviene mediante il coinvolgimento dello studente in aula durante la lezione frontale e nelle forme di didattica interattiva prevista (e.g. lavori di gruppo) e mediante le prove di accertamento delle conoscenze effettuate secondo modalità che possono variare da un insegnamento all’altro e che tipicamente constano di esami scritti con risposte a domande chiuse e aperte e svolgimento di esercizi, esami orali con interazione diretta con il docente.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il corso di laurea prevede l’acquisizione della capacità di applicare le conoscenze e competenze acquisite in più aree disciplinari: aziendali, giuridiche, economiche e quantitative.

Area aziendale
Gli studenti dovranno essere in grado di analizzare problemi di funzionamento e governo economico, comunicazione delle imprese e il concetto di orientamento al mercato. Dovranno, inoltre, acquisire le modalità di costruzione, analisi e interpretazione dei risultati di sintesi della
gestione attraverso la comprensione dei bilanci ed essere in grado di utilizzare le tecniche di comunicazione aziendale.
Durante il corso gli studenti sono chiamati ad applicare i modelli teorici presentati durante le lezioni a specifici casi concreti.

Area giuridica
Gli studenti avranno la capacità di applicare le conoscenze giuridiche al contesto d’impresa.
Saranno in grado di applicare gli strumenti di base per la comprensione dei fenomeni giuridici pubblici e privati, nonché di comprendere i collegamenti fra le norme e l’applicazione delle norme ai casi concreti.

Area economica
Gli studenti dovranno essere in grado di analizzare i fenomeni economici di carattere generale. In particolare saranno capaci di utilizzare le variabili macroeconomiche, individuare le voci di la contabilità nazionale, nonché di commentare la modalità di costruzione del debito pubblico, dell’inflazione e l’impatto delle politiche monetarie e fiscali.

Area quantitativa
Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze di analisi quantitativa al contesto di impresa. In particolare lo studente saprà utilizzare e comprendere i diversi metodi statistici e di matematica applicata all'economia e all'azienda, i diversi sistemi di elaborazione dei dati e di parlare e comprendere propriamente almeno due lingue dell'Unione Europea.

La verifica della capacità di applicare le conoscenze acquisite avviene sia nelle prove scritte sia in quelle orali mediante la richiesta esplicita di indicare esempi di concreta applicazione dei concetti,ovvero chiedendo agli studenti di effettuare ricerche specifiche allo scopo di
confrontare effettive esperienze aziendali di applicazione dei concetti studiati che concorrono alla valutazione dell’apprendimento nei singoli insegnamenti.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Il corso mira a fornire ai laureati gli elementi e gli strumenti per lo sviluppo di un proprio giudizio critico con riferimento alle tematiche relative all'area del marketing e della comunicazione aziendale, sia con riguardo a concetti teorici di primo livello, sia con riguardo a problematiche di ordine operativo.
Tale autonomia è limitata alla possibilità di discernere tra l'opportunità di applicazione delle diverse conoscenze acquisite alla singola realtà operativa in cui si colloca il laureato e, eventualmente, può ampliarsi anche alla capacità di individuare nei suoi elementi-base l'impatto sociale ed etico che tali tematiche possono determinare.
Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della autonomia di giudizio prevedono attività di esemplificazioni tratte da casi reali in aula durante le lezioni frontali e provocazione di reazioni critiche da parte dell'aula, attività di stimolo alla risposta critica (ad esempio presentazione di casi reali e richiesta di analisi di possibili soluzioni alternative), richiesta di redigere elaborati e risolvere casi reali, seminari di approfondimento con l'analisi di casi reali ed applicazioni concrete delle nozioni teoriche presentate.
Per la verifica dell'acquisizione di autonomia di giudizio si utilizzano le seguenti modalità:

- valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di risolvere semplici quesiti reali
- valutazione degli elaborati consegnati al docente
- valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento

Abilità comunicative (communication skills)

Il corso, mediante le diverse modalità di erogazione delle lezioni e grazie alle differenziate modalità di verifica dell'apprendimento delle teorie e tecniche presentate, mira a sviluppare nei laureati capacità di comunicazione destinate a essere utilizzate sia nel loro contesto professionale, cioè rispetto ad interlocutori specialisti, sia al di fuori di esso, ossia rispetto ad interlocutori non specialisti. Rispetto al primo caso, si tratta di consentire ai laureati di sapersi porre in relazione con managers, impiegati e funzionari operanti nell'ambito delle funzioni amministrative, commerciali, di marketing, di comunicazione, finanziarie e produttive di
imprese e associazioni.
Con riguardo al secondo aspetto, ossia alla capacità di comunicazione con interlocutori non specialisti, il corso mira a offrire gli strumenti logici ed espositivi che consentano di dialogare con soggetti che, pure non essendo specialisti, siano portatori di interesse nelle tematiche specialistiche del marketing e della comunicazione d'impresa.
Il corso prevede quindi che i laureati siano in grado di comunicare con altri soggetti per lo svolgimento della propria professione e il raggiungimento degli obiettivi di mansione, stabiliti dal sistema gerarchico in cui si collocano e tipicamente limitati a un primo livello di impiego nelle funzioni del marketing e della comunicazione.
Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo delle abilità comunicative prevedono attività di stimolo alla risposta, redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente, seminari di approfondimento con lo stimolo alla partecipazione attiva scritta e orale degli studenti.
Per la verifica dell'acquisizione delle abilità comunicative si utilizzano le seguenti modalità:

- valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di esprimersi con efficienza ed efficacia sia in forma scritta che in forma orale,
- valutazione degli elaborati consegnati al docente anche in rapporto alla efficacia ed efficienza di comunicazione,
- valutazione della partecipazione attiva ai seminari di approfondimento e feed back rispetto agli skills di comunicazione/presentazione.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Il corso mira, infine, a promuovere le capacità, le conoscenze e l'interesse per l'approfondimento ulteriore delle tematiche del marketing e della comunicazione aziendale affrontate dai laureati nel triennio. In particolare, si intende stimolare competenze e interessi in vista di un possibile inserimento in un percorso di studio di secondo livello, nel quale sia previsto un approccio, da un lato più scientifico e, dall'altro, più professionale alle tematiche da trattare, che impongono altresì un elevato grado di autonomia degli studenti nell'affrontare lo studio e le attività che ad esso sono collegate.
Il corso mira altresì a promuovere nei laureati la capacità di procedere in modo autonomo in
una prima elementare ricerca dei supporti necessari per procedere nel tempo all'aggiornamento delle proprie conoscenze ed esperienze con particolare riguardo alle tematiche specialistiche che emergeranno nel corso della loro vita professionale.
Gli strumenti didattici utilizzati per lo sviluppo della capacità di apprendimento prevedono lezioni frontali in cui si favorisce la proposta di modelli interpretativi dei principali fenomeni aziendali che offrano agli studenti uno schema di apprendimento, attività di stimolo alla costruzione dei modelli interpretativi (ad esempio analisi di casi reali e loro comprensione secondo i modelli presentati), redazione di elaborati e risoluzione di casi reali e relative presentazioni al docente.

Per la verifica dell'acquisizione della capacità di apprendimento si utilizzano le seguenti modalità:

- valutazione mediante esami in forma scritta e orale della capacità del candidato di adeguare i modelli interpretativi a differenti casi teorici e reali
- valutazione degli elaborati consegnati al docente con feed back rispetto alle soluzioni proposte dagli studenti ai problemi reali da risolvere

Insegnamenti

Anno di corso: 1

  • ECONOMIA AZIENDALE - 9 CFU
  • ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO - 9 CFU
  • ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO - 9 CFU
  • ISTITUZIONI E STORIA DELL'ECONOMIA - 13 CFU
  • MARKET-DRIVEN MANAGEMENT - 9 CFU
  • MATEMATICA GENERALE - 5 CFU
  • STATISTICA I - 6 CFU

Anno di corso: 2

  • CORPORATE GLOBAL COMMUNICATIONS - 13 CFU
  • DIRITTO COMMERCIALE - 9 CFU
  • ECONOMIA POLITICA - 9 CFU
  • ELEMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO - 6 CFU
  • LINGUA - FRANCESE - 6 CFU
  • LINGUA - INGLESE - 6 CFU
  • LINGUA - SPAGNOLO - 6 CFU
  • LINGUA - TEDESCO - 6 CFU
  • MARKETING - 13 CFU
  • MATEMATICA PER IL MARKETING - 9 CFU

Anno di corso: 3

  • ABILITÀ INFORMATICHE PREPARAZIONE TESI - 1 CFU
  • ATTIVITA' A SCELTA SVOLTE IN ERASMUS - 12 CFU
  • DIRITTO PUBBLICO COMUNITARIO - 5 CFU
  • ECONOMIA E DIRITTO DEGLI SCAMBI E DEI MERCATI GLOBALI - 11 CFU
  • INFORMATICA GENERALE - 6 CFU
  • LINGUA - FRANCESE - 6 CFU
  • LINGUA - INGLESE - 6 CFU
  • LINGUA - SPAGNOLO - 6 CFU
  • LINGUA - TEDESCO - 6 CFU
  • PROVA FINALE - 3 CFU
  • STATISTICA PER IL MARKETING - 11 CFU

Prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo di studio prevede una breve relazione scritta concernente un argomento relativo ad una disciplina studiata senza discussione orale (proclamazione). In alternativa, è possibile concludere il triennio effettuando uno stage e redigendo una relazione di stage, come indicato sopra nella sezione “Tirocini formativi e stage”. Su richiesta dello studente, l’elaborato può essere redatto in lingua inglese e la prova finale può essere svolta in lingua inglese.

Sbocchi occupazionali

Analisti di mercato - (2.5.1.5.4)

funzione in un contesto di lavoro:
Gli analisti di mercato conducono ricerche sulle condizioni di mercato a diversi livelli territoriali per individuare le possibilità di penetrazione commerciale di prodotti o servizi; ne individuano le situazioni di competizione, i prezzi e le modalità di vendita e di distribuzione

competenze associate alla funzione:
Le principali competenze sono:
- la progettazione, la realizzazione e la vendita di prodotti/servizi
- la definizione delle strategie di comunicazione

sbocchi professionali:
- product manager
- brand manager
- market-research junior manager
- marketing-research junior manager
- esperto analisi di mercato

Agenti di commercio - (3.3.4.2.0)

funzione in un contesto di lavoro:
Gli agenti di commercio visitano, per conto di imprese produttrici o distributrici, negozi o aziende, proponendo l'acquisto di prodotti o servizi per la vendita o la produzione; mostrano campioni, depliant informativi, cataloghi, materiale pubblicitario; illustrano le caratteristiche dei prodotti proposti; curano i rapporti con i clienti, raccolgono ordini, concordano i tempi di consegna e di pagamento, li trasmettono per l’accettazione e l’evasione al produttore o al distributore. L'esercizio delle professioni di Agente di commercio e Agente d'affari in mediazione è regolamentato dalle leggi dello Stato.

competenze associate alla funzione:
Le competenze di tale professione riguardano la capacità di:
- presentare i prodotti ai clienti
- gestire gli ordinativi (acquisire ed evadere)
- visitare periodicamente i clienti
- riscuotere o controllare i pagamenti
- fornire assistenza ai clienti
- ricercare nuovi clienti
- tenere i contatti con le aziende rappresentate
- analizzare dati sulle vendite e produrre report

sbocchi professionali:
agente di vendita
agente d'affari in mediazione
agente di commercio
agente merceologico
incaricato di affari
intermediario commerciale
mandatario di mercati generali
mediatore d'affari
procacciatore commerciale
procacciatore di affari
procuratore di affari
procuratore di commercio
promotore editoriale

Agenti di pubblicità - (3.3.4.4.0)

funzione in un contesto di lavoro:
Gli agenti di pubblicità si occupano di:
- visitare, per conto di imprese pubblicitarie, aziende ed organizzazioni, proponendo l'acquisto di prodotti o servizi pubblicitari
- mostrare campioni e depliant illustrativi
- raccogliere gli ordini e concordare i tempi delle attività
- trasmettere per l’accettazione e l’evasione al produttore e curare i rapporti con i clienti.

competenze associate alla funzione:
Le principali competenze riguardano:
- curare i rapporti con i clienti
- sviluppare i progetti pubblicitari definiti con i clienti
- vendere prodotti o servizi pubblicitari
- fornire consulenza ai clienti
- gestire gli ordinativi (acquisire ed evadere)
- individuare le esigenze dei clienti
- ricercare nuovi clienti
- curare le realizzazioni grafiche
- promuovere i prodotti illustrando ai clienti le loro caratteristiche
- eseguire adempimenti amministrativi
- fare visite ai clienti
- pianificare o programmare il lavoro

sbocchi professionali:
Agente di pubblicità
Tecnici della pubblicità

Organizzatori di eventi e di strutture sportive - (3.4.2.5.1)

funzione in un contesto di lavoro:
Gli Organizzatori di eventi e di strutture sportive organizzano eventi e competizioni sportive; dirigono le attività sportive di palestre e di altre strutture.

competenze associate alla funzione:
Le principali competenze riguardano:
- organizzare feste o eventi
- organizzare tornei o competizioni sportive
- gestire palestre o impianti sportivi
- curare i rapporti con i fornitori
- curare i rapporti con le federazioni, associazioni e società sportive
- organizzare corsi e attività sportive
- selezionare e reclutare il personale specializzato (istruttori, arbitri, atleti, artisti, tecnici, consulenti, ecc.)
- svolgere attività amministrativa
- svolgere attività di manutenzione ordinaria o straordinaria su attrezzature, impianti o macchinari
- curare i rapporti con i clienti
- gestire le iscrizioni alle competizioni
- organizzare o gestire azioni di marketing

sbocchi professionali:
manager di spettacoli sportivi
organizzatore sportivo
responsabile delle relazioni per le manifestazioni sportive
superinterder

Analisti di mercato - (2.5.1.5.4)

funzione in un contesto di lavoro:
Gli analisti di mercato conducono ricerche sulle condizioni di mercato a diversi livelli territoriali per individuare le possibilità di penetrazione commerciale di prodotti o servizi; ne individuano le situazioni di competizione, i prezzi e le modalità di vendita e di distribuzione

competenze associate alla funzione:
Le principali competenze sono:
- la progettazione, la realizzazione e la vendita di prodotti/servizi
- la definizione delle strategie di comunicazione

sbocchi professionali:
- product manager
- brand manager
- market-research junior manager
- marketing-research junior manager
- esperto analisi di mercato

Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali - (3.4.1.2.1)

funzione in un contesto di lavoro:
Gli organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi forniscono servizi per l'organizzazione e la gestione di fiere; collocano gli spazi e gli ambienti espositivi disponibili, ne organizzano la fruizione da parte del pubblico e degli espositori.

competenze associate alla funzione:
Le competenze per tale professione riguardano in particolare lo sviluppo della capacità di gestione degli eventi organizzati

sbocchi professionali:
organizzatore di fiere ed esposizioni
addetto all'accoglienza e all'informazione nelle imprese e negli enti pubblici
assistente congressuali e fieristici

Docenti di riferimento
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO (IUS/09)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO (IUS/09)
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
STATISTICA (SECS-S/01)
METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)
DIRITTO PRIVATO (IUS/01)
STATISTICA (SECS-S/01)

Per approfondire

Nei seguenti link trovi altre schede e informazioni sul corso in Marketing, Comunicazione Aziendale e Mercati Globali.